Home Racconti Come sono diventato guzzista Come sono diventato Guzzista: Fabio Cannizzaro

Come sono diventato Guzzista: Fabio Cannizzaro

395
0

Avevo 13 anni quando mio padre realizzo’ un sogno che teneva dai tempi in cui vendette il suo Morini 350, 17 anni prima, qualche giorno precedente il suo matrimonio. Finalmente, per due milioni di lire pote’ ricomprare una moto che aveva sempre potuto solo ammirare ma mai guidare… una V35 III.
Mi sentivo distante da quel pezzo di ferro ma quel rumore che lui tanto decantava, al minimo dei giri del motore, ammetto, mi entrava nelle vene come linfa trasportata da un battito vitale e via via, col tempo scoprii di non riuscire a fare a meno di tornare in garage e mettere in moto quei cilindri, per sentire quel puzzo di benzina o anche solo perche’ talvolta, girando la chiave sul quadro, pur senza premere l’avviamento un pistone dava una pompata….*sembrava vivo*.
La mia giovane eta’ mi impediva anche solo di pensare di guidare quella moto cosi’ importante quando un giorno, nella necessita’ di portarla dal gommista, mio padre mi spiega come levare la frizione, come innestare la marcia, come frenare. Un paio di prove e mi ritrovo a seguirlo verso i 10 km che ci separavano dall’officina; Il cambio maschio, la frizione a filo, pesante, la leva del freno fatta per mani adulte, senza compromessi, il bicilindrico che pompava e perdonava qualche incertezza nei vari avvii da fermo…

Un giorno avrei posseduto una moto.

Mio padre vendette quella moto dopo pochi mesi ed a me rimase l’idea di voler possedere una moto, senza particolari preferenze.

A 19 anni acquisto una Yamaha Fzs 600 ed a 21 anni prendo la patente per le moto della Polizia, sostenendo l’esame con una 850. Un pezzo di ferro arrugginito ma…. che telaio ragazzi! Che facilita’ nell’affrontare tratti tortuosi! La.gestibilita’ di quel motore, siapure vecchissimo, era impressionante. La mia fiammante Fzs 600 non era cosi’ pratica.

Da allora inizio a volerle montare tutte. La mia prima Guzzi… una Florida 650 color perla trovata in un fienile, acquistata per 400 mila lire. 3 California, un’altra Florida, un fantastico Quota 1000 che ancora rimpiango, un Le Mans Rosso Corsa. Prima di approdare alla mia Norge 8v ho aperto una parentesi con due Morini, una Granpasso ed un Corsaro.
Riesco a fare di questa mia passione un hobby sostenibile riuscendo sempre a vendere a prezzo maggiorato le mie amate compagne di viaggio e ad oggi posso ritenermi sazio….se non per un ultimo sfizio che prima o poi affianchera’ la mia Norge in garage….

A volte, per diventare (o tornare) guzzisti si deve aver cavalcato altre moto. Si confrontano le sensazioni che danno e li capisci che come loro nessuno