Home Personaggi Guzzista per sempre!

Guzzista per sempre!

4738
0
CONDIVIDI
Daniele Torresan Moto Guzzi
foto e testo di Alberto Sala

La storia della Moto Guzzi è fatta da tante persone. Il meglio di queste persone si libera quando è presente in loro non solo il puro senso del dovere, ma anche un germe ben identificato che si chiama passione. E il meglio di questa storia d quasi cent’anni è dato non solo dai vari Carlo Guzzi, Giulio Cesare Carcano, Lino Tonti, Enrico Cantoni, Umberto Todero, Bill Lomas e Omobono Tenni ma anche dai tanti dipendenti che hanno dato altrettanto genio, ardore, impegno, passione indipendentemente dal “prestigio” del ruolo.
Ieri sera, mercoledì 29 gennaio 2015, abbiamo celebrato festosamente il commiato di un altro di questi “appestati” di passione. Daniele Torresan ha dato l’addio al suo ruolo di Press and External Relation Specialists del gruppo Piaggio ricordando davanti a un bel gruppo di ex dipendenti, appassionati, concessionari, rappresentanti di club e della stampa, i momenti più belli ripercorrendo le presentazioni dei più significativi modelli Moto Guzzi degli ultimi 9 anni, dove ha avuto un ruolo importante.
Ma il ruolo importante di Daniele non è stato solo lì. Tutta la nostra comunità di Anima Guzzista deve molto a questo vero autentico appassionato che, nonostante le difficoltà e gli ostracismi, ci ha sempre sostenuto, difeso, “rappezzato” e supportato in questi anni, soprattutto in quelli in cui il rapporto con la dirigenza era difficile. E’ stata una delle rarissime figure interne che ha compreso pienamente la nostra tipicità e la nostra importanza.
Il suo discorso di commiato non è stato affatto triste o rammaricante, al contrario: ha voluto farlo attraverso una festa nella cornice del museo, accanto alle moto amate e agli appassionati più vicini a lui, ricordando quanto adori la Moto Guzzi e quanto la consideri – come noi – la marca di motociclette più bella del mondo. Ma lascio parlare lui nel video del suo discorso:

 

Oltre alla nostra targa, che ricorda un momento della produzione del libro di Goffredo, quando si prestò alla necessità della foto posando in tuta (è quello sulla destra che spinge la MGS/01) anche altri gruppi e personaggi hanno voluto omaggiarlo di un ricordo che potesse esprimergli gratidudine.

Così accanto ai famosi dirigenti e tecnici citati prima e accanto ai tanti Vanni Bettega, Piero Pomi, Serafino Valsecchi, il Moretto, Gabriella Stropeni, e via cantando, rendiamo omaggio a questo tassello del grande puzzle che ha reso grande la Moto Guzzi e che siamo sicuri rivedremo spesso a Mandello e agli incontri, da Guzzista con la G maiuscola. GRAZIE DANIELE!

 

CONDIVIDI
Precedentesettesimo uinterparti
SuccessivoDragon Rally