Home Personaggi Ciao Gianca’!

Ciao Gianca’!

796
0

Così lo salutavo, ogni volta che lo incontravo e quando riprendevamo le nostre strade dopo un Incontro di Primavera o una cena tra amici.
Giancarlo era un persona per bene, non troppo espansivo di carattere ma si vedeva come fosse sempre pronto a partecipare allo scherzo, alla battuta e di quanto ne godesse. Il suo V65 TT rosso era unico, un po’ sgangherato e con qualche parte arruginita ma era il “suo” e ne andava giustamente fiero. Lo portava dappertutto e la sua immancabile presenza ci faceva sempre piacere. Senza Giancarlo un pezzetto di quell’Anima Guzzista se n’è andata.
Grande viaggiatore dall’andatura paciosa “er Berghella”, come lo chiamavamo affettuosamente noi romani, arrivava sempre. Noi smanettoni dalle andature veloci lo perdevamo subito dagli specchietti ma al primo punto di ritrovo, magari per il pranzo al ristorante, lui arrivava con una straordinaria capacità di sincronizzazione con l’arrivo del primo piatto. Lo prendevamo in giro ma con l’ammirazione ed il rispetto dovuto a chi aveva percorso tanti chilometri per esserci. Giancarlo c’era sempre.
Ricordo quando, lungo un percorso, lo incrociammo mentre veniva dal senso opposto. Risate e sfottimenti ma poi… come aveva fatto? Che strada aveva preso? Ma soprattutto, uno tranquillo come lui, a quanto era andato?
Giancarlo era così. Indipendente e innamorato della moto, del piacere di perdersi tra le mille strade dei nostri viaggi per poi ritrovarsi col suo sorriso che ti metteva sempre di buon umore.

Inarrestabile Giancarlo, stavolta ti sei dovuto fermare.
Amico mio, ti ricorderemo sempre e sempre ci mancherai.

 

Con affetto Vladimiro.