Home Incontri e racconti Incontri Aquile e porcheddu: commenti, foto e video

Aquile e porcheddu: commenti, foto e video

925
0
CONDIVIDI

Le gallerie fotografiche

babaozzu

mDanè

MalaGuzzi

Diegodelson

BeppeTitanium

Gibbone

Video

Piguzzi

Babaozzu 1

Babaozzu 2

Babaozzu 3

 

Le Canzoni

I lenti in (o)rose(i)
Rielaborazione Testi: Vladimiro
(cantare passando dalla voce dell’Ispettore Closeau a quella di Gigi Proietti…a piacere)

B Sono un pilota d’enduràns
E guido con innata nosciàlàns
Anche la moto preparai
Ma andai da CP, non se sà maaaaiiiiii

Noooo, nùn piego manco ‘mpòòòò
ce provo ma ‘gna fòòò
Io sono er Tatuaaaatooooo

Siiii, sapessi come fààà
Potrei anche provààà
Io sono…er Tatuatoooo

Fooorse Fange, ce la faaaa
perfino Nello vààà
ma… er Tatuato sòòòòò

E se piegando
a terra ho toccato
vò solo dì…che sò cascaaaatooooo

Nooo la moto mia è trans
la guido cò le pèns
de Aprilia sòòòòòòòò

E in Sardegna un altro c’è
che và più lento…vabbè…come me
Sull’SP in giro và
Ma anche ‘a Griso s’è già compràààà

Siiiii lo sguardo dritto ciòòòò
Ma ‘n moto piego ‘n pòòò
Io sò Piero Pintooooreeeee

Organizzo per AG
Il raduno…questo quì
Io sò Piero Pintooooreeeee

Sulla moto io non c’entro
e ai piloni de cemento
quanno ‘i trovo…faccio ceeeentro

Eeee pè annà a Tortolì
ce metto ‘n mese, o giù di lìììì
Io sò…Piero Pintooooreeee

mooootociclista sardo sòòòò
e fiero me ne vòòòò
pè Aaaatlaaaantiiii….deeeeeeeee

laaaa la lalla lalla lààààà
tralllero trullallààà
Laaaa, laaaaa, laaaaaa…llllllllàààààààà

E penso a AG
Rielaborazione Testi: goffredo
Sull’aria di E Penso a Te di Lucio Battisti

Io lavoro e penso a AG
torno a casa e penso a AG
faccio un report, e scatto foto per AG

Come stai? Io penso a AG
Sei on line? sono su AG
Io sorrido davanti all’home page di AG

Non so con chi adesso è Fange
Non so dov’è Goffredo
So solo che non stanno impaginando…

È troppo grande il sito web
pure per uno come me,
veloce in pista ma anche con il mac… il mac..

Scusa Rosella, e penso a AG
Ti accompagno e penso a AG
Il tatuato è divertente… solo su AG!

Sono al buio e sogno il sito
Immagino Iosca non più impedito
che pubblica tutto con un dito.

Ma andate tutti a fanculo (voi di AG),
ma li mortacci vostra (e di tutta AG)
mi so rotto er cazzo e mo basta co sta AG!
Voglio una honda, non ne posso più,
Datemi una Harley o una BMW,
Anche una vespa, un fantic caballero e nulla più….

La la la la lallaaaa la la la la lallaaaa’

I Commenti

I primi commenti sul raduno della Sardegna 2008

Babaozzu
1) Sono ultrastrafelice di avervi conosciuto e condiviso con voi questi due giorni !!!
2) SAMSIDE E’ AMICO MIO !!
3) 700 km di curve in due giorni, sole, traffico zero, un numero imprecisato di PORCHEDDI arrosto sacrificati in onore di AG, chiacchere, risate, panorami, ………
4) WALTERTRE E’ AMICO MIO !!!
5) Totogigi è un grande
6) STONEPIKANCONETANO 😉
7) VLADIMIRO………NON CI SONO PAROLE.
IN QUESTI GIORNI HO VISTO COSE CHE VOI UMANI NON POTETE IMMAGINARE……………….ho visto Il BERGHELLA fare una staccatona con l’NTX, ZINFO che sfida le leggi di gravità, Centauri divorare la strada ( vero SPLITTER????—mai visto un v10 andare così)
8) MARCOB E’ AMICO MIO !!!
e poi e poi epoi …………..dovrei stare al pc giorni ma non potrei mai descrivere tutto……………..comunque…………………..
VOI SIETE TUTTI AMICI MIEI !!!!!!!!!!!!

SilverEagle
Come al solito un incontro di primavera indimenticabile, non ci sono parole per descriverlo bisognava esserci, GRANDI TUTTI 😀 😀 😀

totogigi
Sulla Desulo-Fonni, mi sono fermato. Ho preso la tolla di vernice e il pennello, e ho scritto: “Dio c’è”.
Grazie a tutti e in particolar modo a Piero, Stefano e tutti i sardi. Come al solito, siete stati grandissimi!!

cali11
Ciao Stè, è stato un piacere conoscerti!!
Luca
Cane
Grande Atlantide…
Festa di amicizia, di moto, e di curve…
Grazie a tutti per l’allegria e la compagnia….

Samside
Ora sono troppo stanco per scrivere qualcosa che sia, non dico intelligente perchè è noto essere al di fuori dei miei numeri, ma perlomeno godibile.
Mi limito a dire, riservandomi di ritornare sull’argomento, poche e frammentate cose:
– SIETE TUTTI AMICI MIEI, e a Pesaro per voi c’è sempre un letto ….. MA BABAOZZU E’ AMICO MIO.
– DIO NON ESISTE. PER0′ ESISTE;
– Vladimiro mi aiuta a sopravvivere, Goffredo manda tutto a puttane, Zinfo è come vorrei essere da grande;
– se siete dei tipi orgoglioni, a Cane e al suo Cali, lasciateli stare quando siete in mezzo alle curve. Anche a Rosario e al suo Norge (ma il secondo ha un passato di pista, il primo …… diciamo “meno”);
– se siete dei tipi che tengono alla linea e siete stati a casa, avete fatto bene;
– se siete dei tipi che hanno paura di fare 500km di curve in tre giorni e siete stati a casa, avete fatto bene;
– se appartenete, anche solo ad una, delle ultime due categorie, scrivete molto più su quellidellelica che qui;
– io su quellidellelica mi sono presentato, ed ho scritto un post in un topic di musica;
– io non assumo alcun tipo di sostanza chimica, non prendo neanche le medicine;
– chi non c’era, non solo SI FOTTE, ma sopratutto NON FOTTE perchè ce l’ha corto.

Vladimiro
Sono un pò stanchino.
…ore 8.20. Sono a casa. Mi metto a letto e in attimo mi addormento.
…ore 15.00: Mi sono appena svegliato…mangio una cosa e rivado a fare un riposino.
..nel frattempo vi ho sognato.
Sono contento, i miei sogni e la realtà, una volta tanto, combaciano.
Più tardi scrivo qualcosa in più. Ne sento proprio il desiderio, anche solo per ringraziarvi di aver condiviso l’Amore Cosmico di questi fantastici raduni di AG.
Un abbraccione speciale a Fabrizio e Sonia.
‘notte…

shokato
Eccomi…sono riuscito ad attaccarmi ora al pc.
Non ho parole per descrivere il divertimento e l’affiatamento che è divampato in questi giorni!
Un abbraccio a :
– Tutti quelli che mangiano il prosciutto e affettano come Tonirag…
– Tutti quelli che fanno le curve come piacciono a me, Vladimiro e Milingo!
– Tutti quelli che mi hanno trovato ingrassato e che stupirò tra un anno (da oggi sono a dieta per un anno…poi li riprendo tutti!)
– Tutti quelli che dormono e russano. Splitter e Orsobruno compresi…
– Tutti quelli che bevono ichnusa e mangiano porceddu!
P.S. Un plauso particolare ai cugini di campagna e un abbraccio forte a Fab e Sonia

orsobruno
ciao a tutti e benritrovati..
per me è stato il primo raduno con AG, inutile dirlo, bellissima festa..
siete tutti dei GRANDI!!!
ps. non pensavo esistesse nel mondo, ma ho trovato qualcuno che va più piano di me… buona strada!!

MarcoB
prima di partire… :scimmietta: in sardegna :trinca: :motocool: adesso mi aspetta… :moderator:
che f i g a t a grazie a tutti è stato stupendo
Tonirag
ciao a tutti, massa di sciamannati…
Ma che già siete a casa???
Noooooooooooo, non mi dite……
Qui Cala Gonone (non so se mi spiego :hat ) tutto bello tranne ‘ste cavolo di nuvole che mi impediscono di usare il mio ombrellone da spiaggia… :lol
(chi c’era, sa).
Porcaeva mi mancate….
😳
Sì, mi mancate.
Due giorni sono troooooppo pochi, sono volati in un attimo, come sempre succede quando la compagnia (la vostra) è buona.
Un abbraccio forteforte a tutti, uno particolare a Fabrizio e Sonia.
Toni

Thio
Appena tornato da Atlantide
appena appena in tempo per beccare
l’ultima grandinata qui da me mi hanno detto che mi aspettavano e se non fossi arrivata l’avrebbro rimandata 😕
Sulla Desulo-Fonni ho capito perche vado in moto :b
In albergo ho capito perche non dormiro piu con Molamai (fa piedino o almeno l’ho fermato a quel punto)
P.S. ho perso la toppa 😥

stonePIKanconetano
ciaoooooooooooooo..
mi sono connesso ora…
grazie a tutti…
è stato bellissimo…
mi è successo di tutto…
mi son perso
mi si è schiantato il cavallettto centrale
mi stavo per perdere il fianchetto destro…
insomma…
il V35 ora lo mollo all’ orsacchiotta e mi godo il cali (già fatto un giretto… mi è mancato)

Diegodelson
Arrivati adesso.
Grazie a tutti, pur essendo gli ultimi arrivati ci siamo sentiti davvero a casa …
…. malgrado il cavalletto centrale che strisciava a tutti tranne che a me … fino a venerdì :b
… malgrado “l’insano” interesse di Samside per il mio casco …
… anche se a Molamai la Salsa lo fà c@@@re, a lui piace solo la tecno, ma quella progressive …
Vladimiro, ci siamo appena fatti una serie di “comunioni” impressionanti per cercare di dimenticare che non Vi vedremo per un po’ .. ma ci mancate TUTTI lo stesso !! (Anche Tu MarcoB 😉 )
Ma chi è Tatiana ???????
Grazie a tutti, una esperienza unica ed indimenticabile davvero !
Belle le curve, belli i posti, le mangiate (a parte la pizza prima del traghetti di ieri ….. ), ma soprattutto belli tutti Voi (DENTRO :rollin ).
Babauzzo anche fuori, molto meglio dell’Avatar :ok:
Vi voglio bene davvero, non vedo l’ora di poterVi incontrare di nuovo.
Grazie a tutti, di qualcuno ricordo il nickname, di qualcuno solo il nome, di altri solo il viso.
Ma di tutti porterò con me sempre il grande calore e la voglia di stare insieme che abbiamo condiviso in questi giorni.
A Fabrizio e Sonia un abbraccio particolare, con l’augurio di poter tornare in sella al più presto :foryou:

Aires
Grazie, grazie, grazie a tutti!!!
Il mio primo motoraduno!!!
Da cosa parto?
Inizio con un grosso in bocca al lupo a Fabrizio e Sonia :foryou: (siete proprio dolcissimi!).
Continuo ricordando la disponibilità, la simpatia, le premure di Vladimiro :ok: (ho appena “assunto” una zolletta intrisa della tua “Tintura Madre” : MAGGICA!!!Ottima in tutte e due le versioni!).
Ripenso alle risate e alle cazzate sparate con Alberto e Laura: è stato bello conoscervi!
Ripenso ai due giganti buoni: Molamai, un ragazzo in gamba nonostante la tecno e la troppa coca cola…, e MarcoB, duro e coriaceo fuori, ma tenero dentro,molto dentro…
A proposito di Marco, saluto anche l’altro: come va la tua gola? Basta fumare…
Do un bacione grosso a Piero e Tati… ops… Maria (ferma con quella mano!!) Siete proprio due belle persone! Mi raccomando, in nome della privacy e del buon gusto, è bene che certo materiale rimanga ad esclusivo godimento familiare!
Saluto Gibbone e dolce consorte. Gibbo, controlla le mail al rientro…
Ringrazio tutti gli organizzatori sardi: GRANDI!!! Grazie in particolare a Stefano e al personale della colonia penale.
Il grande Presidente l’ho salutato e ringraziato poco fa nel box, quindi soprassiedo… Però aggiungo: stupende le magliette!!
Saluto Samside: simpatico e genuino! Lo stesso vale per Babauzzo.
Grazie a Zynfo per le risate che ci ha fatto fare :rollin .
Abbraccio :volemose: e ringrazio tutti quelli che c’erano e che non ho citato. Mi scuso se ho sbagliato qualche nome o non ho citato qualcuno tra le persone con cui ho chiacchierato di più, ma eravamo talmente tanti e tutti FAVOLOSI!! :clap:
Porterò sempre con me un pezzo di voi (nel caso di alcuni vedrò di scegliere il pezzo sano…), perchè ognuno mi ha lasciato qualcosa che mi ha arricchita!
Al prossimo incontro! Maristella

valtertre
Avete fatto bene a non venire,niente di particolare,non vi siete persi nulla.
:-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-))) :-)))
Un abbraccio forte a Fabrizio e Sonia.

Twin-Twin
A.G. non si è smentita: percorsi fantastici, alloggiamento adeguato, vettovagliamento superbo, divertimento assicurato e soprattutto persone autentiche senza, alcuna omologazione, originali una x una come le loro moto.
applausi agli organizzatori, agli amici guzzisti sardi che hanno lavorato x noi, a quelli sempre disponibili a farci fare una risata, all’aguzzino di Austis che ci fa essere fieri del nostro colesterolo, e personalmente un applauso al mio passeggero Ciuchino, che si è fatto 1010 km sul posteriore di una V11 senza batter ciglio e che già si contende con la sorella il posto x l’incontro di primavera 2009.
un abbraccio a fabrizio e sonia, che ho visto con gioia non aver riportato nulla di serio ed a tutti gli amici che ho rivisto o conosciuto.

Motopesantista
Ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’, ale’ !!!!!!!!
Sono appena rientrato anche io, ancora vibrante dalle emozioni di questi giorni.
GRANDIOSO ! 😀
Grazie a tutti per l’organizzazione e la compagnia di questi giorni.
W Babbuzzo e tutti gli amici sardi!
E un abbraccio a Fabrizio e Sonia anche da parte mia.

Macio
Eccomi qui pure io! 😀
A me non è piaciuto per nulla! :——–)
Un sacco di rettilinei, mangiare scadente, vinaccio all’etilene… e sopratutto gente antipaticissima… 😀
P.S. Devo rivalutare la Brevona…

Milingo
Tre giorni di giostra, sul meraviglioso otto volante delle strade sarde,
Tre giorni di festa, con vecchi e nuovi amici,
Tre giorni con un sorriso da ebete stampato sulla faccia,
Tre giorni di amore cosmico: la magia di Anima Guzzista che si ripete ancora una volta.
Grazie AG, grazie ai sardi che si sono prodigati per rendere possibile tutto questo, Piero e Stefano prima di tutti.
Un delicato abbraccio a Fabrizio e Sonia, con l’augurio di tornare presto in forma e in sella.
Un saluto a tutti quelli che c’erano, guzzisti e non: spero di rivedervi presto.

Pask73
BELLOBELLOBELLO!!!!
Non ho altre parole….
anzi… no…
una:
GRAZIE!!!
Agli organizzatori, ai partecipanti, allo staff, ad Atlantide!
Pask

mdanè
Finalmente riesco a connettermi…ma mica tanto eh!
Bene,
cosa dire oltre a quello che avete già detto? mi ripeterei.
Utto bene Utto.
Ciao a tutti e mi spiace per chi non c’era, vero Tatù?
Un saluto particolare a Fabrizio e Sonia.
p.s. Ma che culo, due giorni senza una goccia d’acqua!!!

MalaGuzzi
Eccoci a fare il bilancio di un altro Incontro;
ieri a casa alle quattro, troppo stanchi per connettersi e per connetere..
C’è stato un grosso ricambio di partecipanti quest’anno, amici nuovi che sono stata entusuasta di conoscere, amici vecchi che ho avuto la gioia di rivedere e riabbracciare e amici lontani che non sono venuti e che mi sono mancati..
La riscoperta di una grossa affinità in sella al Griso e di quanto sia sempre nuovo un abbraccio alla metà della tua vita!
Lasciatemi dire che vi voglio bene, che siete ogni volta un’esperienza meravigliosa e che vi raccolgo tutti in un grosso e delicato abbraccio..
E, chiaramente, a breve le foto..

GUBA70
che aggiungere di nuovo e diverso che non sia già stato detto ? 😀
è stato tutto eccezzionale
ero fiducioso ma non credevo di divertirmi così :volemose:
io ringrazio tutta la gente, il mio cali ringrazia tutte le strade :hehe:
che paradiso 😉
guido col cali nero

splitter
Oillaaaaaaaaaa
Eccoci nuovamente sul picci…
Si si pure per me è stata una esperienza..un’esperienza da SCHIFFO… 😀
Stò ancora grondando sudore..o meglio..schiuma..gli ultimi resudui dei kilolitri di jchnos ingurgitata.. Pedro docet
Ahhh che fatica..
spingere il maresciallo di Pedro..spingere il catenaccio di Zinfo..rispingere il maresciallone.. il Centauro che tirava petardi dagli scarichi….bel casino
Ed infatti a malincuore dopo il lauto pranzo ad Austis “bellissimo e buonissimo”ho preferito tirare verso casa..temevo per l’incolumità della mia bestiola..
non nego cmq che anche se in solitario.. tra quelle curve mi sono divertito tantissimo..c’eran solo krukki pestrada..
A Suelli..circa 50 km da Cagliari la moto m’ha mollato..
Manopola dell’acceleratore libera come se si fosse staccato il cavo..e stranamente a ripreso a tenere il minimo in modo regolare ..
Mi sdraio e noto che il bilanciere o asta che comanda i corpi farfallati era sganciata dal lato sx..proprio da dove si regola il minimo..
ho ripristinato il tutto e come per magia il Centauro è tornato il toro di sempre..
anche se non vi nascondo che quei botti mi facevano godere :b
N.B.
Fabrizio.. sei uno sporco smanettone..
Sonia.. mollalo e cercati un ragazzo + sano
P.S
Piero “Shardana” t’è piaciuto il maialetto ad Austis???? :asd: :asd: :asd:
Un abbraccio a tutti.. sporchi e brutti

Molamai
In Atlandite ho visto:
Cinquantenni comportarsi come bambini.
Un guzzista sardo immolarsi con la moto e la donna contro l’unica auto presente in 50 km quadrati per ricordargli che quella era terra di guzzisti.
Thio ubriaco e sfatto come non l’avevo mai visto.
Stonepikanconetano idem.
Greggi di pecore in fuga al passaggio del centa di Totogigi.
Porceddu in fuga alla vista del prosciutto legato alla sella di Vladimiro.
Un albergatore che non ospiterà mai più guzzisti.
Bambini sputare a Goffredo.
Uomini piangere al momento di salutarsi segno che l’incontro è andato bene.
Ho scoperto che:
Sono un fermone.
Cane è un amico.
Thio pure ma anche Walter ma anche Samside ma anche….tutti tutti.
Le guzzi se guidate da manici vanno da paura.
Il pavimento dei traghetti è duro ma…duro duro.
Roberto Ungaro noto giornalista motociclistico non si ricorda che esiste una moto che si chiama Stelvio.
La salsa fa schifo è meglio la Techno.
Non mangerò mai più la pizza ad Olbia.
Rosicate.

Macio
In Atlantide ho scoperto che:
– Ora la pecora bollita mi piace
– Il Centauro è un cinghiale incazzato, la Brevona una puledra di razza.
– Dormire con gli uomini certe volte non è pericoloso
– Una cartina con un percorso evidenziato in azzurro può diventare una reliquia da incornicaire e venerare
– I cavalli certe volte non contano poi molto
– I motociclisti tedeschi hanno capito tutto prima di noi.

saiot
eccomi… tornato anche io direttamente dalla spiaggia al PC dell’ufficio.. .sigh!
io dico solo che lunedì mattina avevo la nausa di curve… e ho detto tutto!

Aires
Amore cosmico?? Ora so cos’è!!!!!!!!!!!
Visto che parliamo tanto di amore, non posso non pensare al mio adorato Diegodelson, che ho potuto stringere forte forte per la bellezza di 1000 km!
E’ stato fantastico essere lì, in mezzo a tanta bella gente, con te!
Abbiamo fatto la nostra prima grattatona col cavalletto!!! Brrrrrrr…
Grazie per aver preso la moto e per avere scelto una MOTO GUZZI!!
E’ valsa davvero la pena correre il rischio (viste le voci che circolano al riguardo!!!).

Vladimiro
…anche quest’anno La Compagnia del Pisello ha lasciato il segno.
Nuovi membri s’aggiunsero.
Con classe e “nòscialàns” posero nuovi punti di riferimento per l’intera galassia Guzzista.
…di più…
Arditi cavalieri e graziose donzelle cavalcarono indomiti i loro destrieri per le strade di Atlantide, portando pace e giustizia, lasciando alle loro spalle solo frigoriferi vuoti e tracce di gomma sull’asfalto.
…di più…
Molti porcetti s’immolarono per la “giusta causa”, molte bottiglie d’Ichnusa furono svuotate in onore del Grande Porco, LA Comunione fu più volte officiata e tutti goderono nella fratellanza che c’accomuna.
Che il Grande Porco vi tenga lo zampone sulla spalla, fratelli miei.
…di più…
Nuovi ed arditi cavalieri conobbi e nuovi fratelli e sorelle trovai.
Frà Thio da Ferrara, ora mio Fratello di Curva, dopo che mi fece più volte sobbalzare allo fragor della pedana della sua Brev…ehm…del suo destrier strusciata sull’asfalto.
Mastro Sam da Pesaro, mio Fratello dal cuore generoso e sincero, schietto come una coppa di buon vino rosso. Da frequentare lo più che posso.
Sancho PIK da Ancona, mio Fratello ancor piccino che crescerà al pari del suo ciuchino che presto diverrà destriero.
Madonna Mariastella e lo cavalier suo Diego da San Gervasio, Sorella e Fratello miei, pii e devoti al Grande Porco, che più volte si “comunicorno” nell’estasi mistica di chi vede LA luce.
Ser Ivan e la sua splendida Compagnia della Bergamasca, Fratelli miei dalla grigia capigliatura che ci accomuna, segno di virtù e di saggezza, con i quali quale condivisi lunghi tratti di serpeggianti strade foriere di panorami mozzafiato.
Li giovani cavalieri Sardi dallo strano nome Shokato e Babaozzu, ardimentosi Fratelli miei, che dimostraron lo valore nella Curva e che seguii con godimento e appassionato consumar di gomma.
Donna Maria e lo suo cavalier da Padova, Sorella e Fratelli miei che sempre mi fecero contagio con la loro allegrezza e simpatia.
…e ancora Ser Alessandro e la sua dolce sposa che sulla strada per lo feudo di Fonni mostraron che anche in due con lo California l’altalenar nelle curve diverte.
E il piacere di ricordar li vecchi compagni d’arme, fratelli da sempre, che spalla a spalla combattemmo assieme mille battaglie.
La meravigliosa compagnia de’ li Sardi. Eccezionali combattenti. Distruttori de lo porcetto in quantità pantagrueliche e prosciugatori provetti di Ichnusa.
Li Toscani tutti…pisani compresi!…’che già mi mancano, Maremma sbucciata!…e financo quelli da Cecina, và!
Li Cisalpini tutti perfino se Presidenti e i Transalpini, arguti cantori ed insuperabili mattatori.
Li Piemontesi e li Lombardi che portaron non solo il loro sorriso dalle fredde nebbie del nord ma anche il calore dei loro cuori.
…e li Cavalieri dalla terra di Trinacria cantori sopraffini e devoti a Gargantua.
Un pensiero speciale a Ser Piero Fierosguardo da Sassari e al Principe Caiazza, alle loro dolci spose e alla bellissima Principina Clara che mi fece onore di poter cantar con lei Lady Oscar e che mi incantò ancora una volta.
Come, ora, non ricordare lo Foletto Faber e della dolce Sonia, il cui sacrificio venne compiuto nello gesto di gran coraggio che ebbero nello scagliarsi, senza alcun timore, sullo drago sputafuoco. Alfin, per lo nostro sollievo, poco patirono e le ferite presto guariranno, ‘sì da aver di nuovo il gran piacere della loro compagnia.
Infine lo pensiero corre a li ardimentosi membri della Compagnia del Pisello.
Li Cavalieri in avanscoperta Mastro Ciampoli, Messer Gianni e Ser Nello che lottaron contro la furia dè li venti, lo tempo uggioso e le cataratte che dall’alto su di loro si versaron…per esser ripagati nel ricongiungersi alfin con noi.
Li Cavalieri de lo Vesuvio, Mastro Willy e Madonna Lucia, Messer Rosario e Donna Marina che oltre della loro presenza deliziaron più e più volte il nostro palato con cibi rari e deliziosi delle loro terre.
Il fieri Cavalieri erranti Ser Pask, che alfine imparò a domar il suo selvaggio destriero, e Ser Foltachioma (invidia!) Giulius che di altruismo e generosità facea corazza.
La Compagnia de li Ciociari con in testa Ser Marco col suo roboante destriero.
Li Pontini Ser Nocella (devoto a San Fermo!) e Messer Guido impavido pungolator de’ Nocella a cambiar devozione verso San Camminamo almeno un pò de più sennò non arrivamo mai.
La folta schiera de’ li Romani con il musico suonator di squilli Messer Tonirag, Ser Paolo e Madonna Alina (che la di loro spensierata gaiezza e felicità traspare ognor!), Messer Berghella e il suo sgangherato destriero che ogni volta giunge alfine a destinazione per lo ripetersi dello più oscuro de li miracoli, Ser Milingo da Gioiosa Marea che danzando tra le curve sorridea beffardo nello sparir all’orizzonte, Messer Zinfo e i di lui gagliardi congiunti (benchè di strani destrieri muniti) che al solo pronunciar favella rallegrava con arguzia l’intero Concistoro, Ser Valter e Donna Cristina col loro nero destrier che parean divorar la strada ad ogni piè sospinto, il Druido Reverendo che il suo agognato SP lasciò da Cippì ma colla fiammante Griso s’è divertito ogni dì, Ser Samuel da Pesaro “dimostrocci” che cavalieri si nasce e fratelli si diventa, il giovane Messer Roberto PIK da Ancona impavido prosciugator de’ liquidi di malto fermentato in ognor forma essi siano presentati (promette bene!) ed alfin ringrazio lo mio fido destriero LeSPans, per aver mostrato una volta ancora che una vecchia Guzzi può dare ancora molte, molte soddisfazioni…specialmente con le bobine della Panda 30!
:))
Adesso sono ancora in confusione…qualche nome mi sfugge e intreccio ancora qualche nick.
Quindi vado a ripetere la frase di rito.
Ogni volta è una sopresa, ogni volta provo gioia e felicità nel rivedervi tutti.
Non vedo l’ora di rifarlo di nuovo.
Il Raduno di Primavera di AG non è un raduno, è un evento di Amore Cosmico.
Un abbraccio sincero a tutti (anche se temo di aver scordato sicuramente qualcuno…chiedo perdono!)
Ma dal profondo del cuore dico:
Non c’eri?…Fottiti!!!
Vladimiro

PS
Il testo della canzone che ho avuto l’onore di cantare.
Sulle note della Vie en rose.

I lenti in (o)rose(i)
(cantare passando dalla voce dell’Ispettore Closeau a quella di Gigi Proietti…a piacere)

Sono un pilota d’enduràns
E guido con innata nosciàlàns
Anche la moto preparai
Ma andai da CP, non se sà maaaaiiiiii
Noooo, nùn piego manco ‘mpòòòò
ce provo ma ‘gna fòòò
Io sono er Tatuaaaatooooo
Siiii, sapessi come fààà
Potrei anche provààà
Io sono…er Tatuatoooo
Fooorse Fange, ce la faaaa
perfino Nello vààà
ma… er Tatuato sòòòòò
E se piegando
a terra ho toccato
vò solo dì…che sò cascaaaatooooo
Nooo la moto mia è trans
la guido cò le pèns
de Aprilia sòòòòòòòò
E in Sardegna un altro c’è
che và più lento…vabbè…come me
Sull’SP in giro và
Ma anche ‘a Griso s’è già compràààà
Siiiii lo sguardo dritto ciòòòò
Ma ‘n moto piego ‘n pòòò
Io sò Piero Pintooooreeeee
Organizzo per AG
Il raduno…questo quì
Io sò Piero Pintooooreeeee
Sulla moto io non c’entro
e ai piloni de cemento
quanno ‘i trovo…faccio ceeeentro
Eeee pè annà a Tortolì
ce metto ‘n mese, o giù di lìììì
Io sò…Piero Pintooooreeee
mooootociclista sardo sòòòò
e fiero me ne vòòòò
pè Aaaatlaaaantiiii….deeeeeeeee
laaaa la lalla lalla lààààà
tralllero trullallààà
Laaaa, laaaaa, laaaaaa…llllllllàààààààà

Goffredo
di sfuggita da un internet point del Tigullio, prima di ripartire per la Francia.
Fra poco mi inconterò con Piero Gasgas.
Gli dirò che non si è perso un granchè; cercate di capirmi, è un amico, non posso dirgli la verità…
Ragazzi, che roba…
Rivediamoci subitissimo!!!! Voglio il festone di AG olnaitlong!!!!
Un abbraccione a tutti (piano piano a Sonia e Fabrizio, new minchia of the year) e un mega ringraziamento a Stefano, Piero, tutti i Guzzisti Sardi (Andrea, il formaggio..gnam gnam… senza parole..) e a Alberto per l’ennesimo incontro indimenticabile.
G.
PS: fidatevi di chi si è perso a Sorgono: dobbiamo tornare!!!!! 😀 😀 😀
PS2: come sempre al momento dei saluti non ho beccato un sacco di gente… vabbè non servono le parole.
But the stars are burnin’ bright like some mystery uncovered
I’ll keep movin’ through the dark with you in my heart
My blood brothers

davebob
atlantide ha stabilito che sono uno stronzo….
ero li proprio ad olbia da londra senza sapere del raduno, menomale che leggo il forum ogni giorno..
avevo messo anke un post!!!
vabbe almeno ho conosciuto stonepik e motopesantista…ma vi ho visto tutti passare..e sbavavo rodevo…io in una caldissima macchina..
certo che il destino è proprio crudele…o forse no????
beh grazie per il caffè ragazzi a buon rendere…voglio un motoraduno..anke io….

Babaozzu
🙁 🙁 🙁 🙁 🙁
..Ragazzi ….TORNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAATEEEEEEEEEEEEEEE
TORNATEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE QUA !!!!
MI SENTO SOLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
DAI DAI ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO ……………………….
ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO
ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO
ALTRI DUE GIORNI E POI SMETTIAMO
AJOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO””” 😀 😀 😀

valtertre
Appena sbarcato a Civitavecchia,direzione Firenze.
Aurelia fino allo svincolo per Vetralla,Viterbo,Lago di Bolsena,Acquapendente,Val d’Orcia,Siena,Castellina in Chianti,san Donato,San Casciano val di pesa.
Nel casco
la voce del pilota dei “pane e nutella”che fa:entri in terza,non scalare,se vai troppo,modula docemente post e ant e pieghi dentro,cosi’ non perdi tempo.
quella di Goffredo che dice,la piega a dx va bene.a sx anticipi troppo,devi allungare il campo visivo e me lo spiega disegnando la traiettoria sulla tovaglia del ristorante.
Negli occhi
le pieghe di Vladimiro,Zinfo,Babaozzu,Skodato,Totogigi,Milingo..che col Nevada se la prossima volta me svernicia a dx lo abbatto con un calcio volante
Nel cuore
Tutti Voi.
Nelle orecchie….
il rombo dello scarico
mi scuso con tutti quelli che ho avuto in scia.

CinCin
Guardo le foto e vivo, in ritardo,
emozioni di curve che parlano sardo,
osservo un tornante e sogno me stessa
con la mia Breva, in una “piega” complessa.
C’è tutta la gioia di una risata
in un’Ichnusa ben raffreddata,
se poi accompagna un porceddu allo spiedo
la festa è sublime, di meglio non vedo.
Quest’isola antica incanta e stupisce
e, come compenso, il mio cuore rapisce:
lo so, lo so, sono “continentale”
ma amo quei luoghi in modo anormale.
Mi chiedo, passando da un album a un filmato:
“Perché??? Perché non ho partecipato???”
Di queste immagini mi avvolgo, mi ammanto
e rosico … rosico … rosico tanto….

CrazyDiamond55
Solamente oggi riesco a collegarmi!
Finalmente al lavoro. 😯
Non ne potevo più di tutta questa gente con la moto, sempre seri e con le facce lunghe, tutto così ufficiale e formale, dove proprio non riesci a fare amicizia.
Tutte quelle lunghe e noiose superstrade piene di traffico
I self service stile mensa dove abbiamo mangiato quel poco che c’era e bevuto ancora meno.: vino e liquori in Sardegna sono sconosciuti.
Chi poi ha avuto bisogno di aiuto è stato lasciato nelle mani dei medici tra l’indifferenza generale!
E poi l’organizzazione, che pena! mai una pensata originale, una serata di sabato senza un sussulto; un Karaoke senza risate. Pensate poi che sabato notte o forse era domenica mattina c’è stata gente che non riusciva a trovare la camera e che è stata costretta a stare intorno ad un tavolo, fortuna che hanno trovato qualcosina da bere.
La domenica mattina, poi, al momento della partenza tutti andavano via sgaiattolando quasi senza salutare!
Meno male che c’è un anno al prossimo incontro di Primavera.
Da Livorno è tutto! a voi Forum.

beniamino
È difficile fare un bilancio a breve dopo un’esperienza così intensa come questo incontro, difficile perché ci vorrà tempo per incasellare tutto questo: le moto, la Sardegna, gli amici, l’avventura di una breve ma intensa libertà fuori dal quotidiano. Adesso posso comunque riconoscere il perché dell’attesa per l’evento, anche se cercavo di rintuzzarla in un angolino.
Ci sono alcune cose che faccio ancora fatica a capire: come l’essere improvvisamente affezionati a persone che non conosci, che frequenti occasionalmente e in modo “virtuale”, e che tuttavia riconosci appena li incontri come se sapessi benissimo cosa sentono. E questo pur riuscendo a mantenere quel giusto equilibrio tra condivisione e rispetto. Sarà la magia dei luoghi, sarà la moto che impone di necessità una misura e un riconoscimento delle capacità e limiti propri e altrui, sarà quell’ospitalità che conquista per qualità e modo in cui viene offerta, sarà quel sentirsi gruppo un po’ ”esclusivo”nella sua ostinazione per quel marchio…

Qualche immagine ancora “a caldo”: Piero: una barba di meno ma il tenore e la simpatia di sempre; Marco e Silver, due moto impeccabili e una guida all’altezza di quella premessa; Squalo e Malaguzzi, che è difficile stargli dietro sulle strade del Supramonte; un agriturismo che dopo tante curve è davvero il paradiso, e pure luogo di tentazioni; una sosta a piedi nudi nell’erba, che in tempi di vintéige non potevano mancare i figli dei fiori; Vladimiro svelto di spirito (e non intendo quello alcolico, che pure non è mancato) oltre che di moto; Motopesantista che aiuta Pedro ad accendere la T carabiniera; PiGuzzi che fa bella mostra della sua esperienza di moto (qualcuno che conosco è rimasto ammirato dal suo consumo di gomme…); Niq e signora, lui solido come sempre nonostante la gamba “ancora offesa”; Stefano, nel doppio ruolo di papà e di motociclista (coraggio, ne so qualcosa); Paolo che chiede dritte sulla classic endurance, che quasi ci pensa anche lui…; Gianni con cui disquisire di moto come di musica, perché ci piacciono quasi allo stesso modo; un’ultima birra bevuta a notte inoltrata con Shokato, Babaouzz, StonePik e chi altro non ricordo; Goffredo, non il solito”bravo presentatore”: ti da l’assist e ti cucina che non puoi resistergli; Alberto, che sa chi é Ray Davies, e a vederlo in sella al Centa sembra di essere capitati all’isola di Man di noialtri; le performance vocali dei Cugini e di BeppeT; Macio, che ci si vede dopo tempo e sembra di ritrovarsi come nel mercoledì da leoni per l’ultima mareggiata (ma che ultima non sarà); ho visto un tavolo di Sardi e Napoletani che disquisivano di cucina di pesce dopo cena… giuro, sembravano sobri! Demetrio e figlio che pure son riusciti ad affacciarsi per un saluto, e le altre facce appena conosciute, ma che non dimentichi anche se è difficile appiccicargli un nome.
E poi i luoghi, beh non ci possono essere altro che immagini che ancora si affacciano a sprazzi, quando meno te l’aspetti nel ritorno al quotidiano, a ricordarti che un altro mondo è possibile, ma sarà dura non farli diventare nostalgia.
Un’ultima nota: non ho potuto evitare la Bosa-Alghero sul ritorno… e non ho potuto resistere alla tentazione di ricordargliela a qualcuno che c’era l’altra volta (ma hanno capito che non l’ho fatto per cattiveria…)

rotondo61
L’unica preoccupazione per me era avere quei due fatidici giorni di ferie, la moto era grossomodo a posto, la uso abbastanza spesso quindi ci fosse stato qualcosa che non andava mi sarei accorto; unico neo è la ruota posteriore un po liscia, ma per l’incontro dovrebbe tenere. Tutto ok sino a quando la sera del 31 in hotel, qualcuno (ho imparato pochissimi nomi e ancor meno nick) mi chiede se conosco il proprietario di quella jackal parcheggiata là, di fronte a me “E’ la mia” rispondo ed intanto penso che cazzo c’è che non va bene! già, non è una moto che colpisce per chissà quale caratteristica o personalizzazione, non ne ho fatte, “perché?” “hai visto la gomma? Ha la tela fuori” intanto si forma un piccolo capannello di guzzisti che probabilmente avevano notato ciò che io avevo addirittura dimenticato, i commenti non si contano, e TUTTI chiaramente mi sconsigliavano di mettermi in viaggio, io per mascherare la mia preoccupazione esclamo “quindi dici che è il caso di cambiarla?” qualcuno ha capito si trattava di una battuta qualcuno mi ha preso per pazzo. Il fatto è che sabato 31 intorno alle 20,00 ad Orosei è abbastanza improbabile trovare un pneumatico posteriore e un gommista disposto a sosituirlo; trascorro il resto della serata con un velo di preoccupazione. La notte porta consiglio, alle 07.00 sono in piedi, non voglio andare via alla chetichella e aspetto che si alzi un po di gente, giusto per salutare qualcuno, intanto la decisione è presa: strada con molte curve, almeno il pneumatico lavora sui lati dove c’è abbastanza battistrada. Orosei, Dorgali, Tortolì, Lanusei e ss 198 sino ad Isili, (220 km) non è la strada migliore per il rientro a casa ma è la più consona alle mie esigenze. Decido di abbassare la pressione del pneumatico un lavoro certosino eseguito ad occhiometro, intorno alle 08,30 c’è abbastanza gente in giro, saluto un po tutti e mi metto in viaggio, chiaramente con il cuore in gola, so che posso anche andare piano ma se la gomma esplode rischio ugualmente di farmi molto male. Tabella di marcia: ogni mezz’ora sosta per verificare la situazione (non previsti ma verificatisi 2 posti di blocco dei carabinieri e una festa campestre che mi hanno rallentato ancora di più) velocità media 53 km orari. A Dorgali rifornisco e voglio controllare come funzione l’occhiometro, pressione della gomma 0.9 bar. Troppo bassa, la proto a 1.5, intanto la tela è andata via tutta, si vede nuovamente la gomma, quanto cazzo di gomma c’è? A Lanusei scopro che c’è un altro strato di tela, bella bianca bianca ma a Seui mi abbandona anche quella, nuovamente gomma nella quale si vedono a distanza di circa 8 cm l’una dall’altra delle X. Giunto a Isili le X non si vedono più e si presenta il problema vero: le curve sono finite e devo fare ancora 50 km tutti in rettilineo, la gomma consuma solo centralmente! Tiro nuovamente fuori l’occhiometro e sgonfio ancora il pneumatico, credo di averlo riportato a 0.8 – 0.9 bar, almeno lavora per lo più sui lati, mi faccio coraggio, parto e non mi fermo a controllare sino a casa. E’ andata bene, non avrei creduto di riuscire a fare 270 km. Chiaramente sconsigliato a tutti , ma queste sono quelle circostanze dove il guzzista riesce a mettere in pratica la sua innata “arte dell’arrangiarsi”.

Tonirag
Ciao a tutti, belle gioie,
proprio stamattina sono tornato in continente (ma non ancora al lavoro), dopo l’incontro mi sono trattenuto un giorno a Siniscola con i napoletani, Pesantista, Beppe e Giulio, e poi ho proseguito fino a Cala Gonone alla ricerca di tempo migliore, e dopo aver trovato un bel sole, ironia della sorte, mi sono pure raffreddato di brutto (misteri della vita).
Ve possino ammazza’ quanto scrivete…..il topic è arrivato a 10 pagine….e rivedendo foto e filmati mi sta pure venendo la nostalgia
Sarò senz’altro ripetitivo, ma lo dico ugualmente:
anche stavolta è stato splendido, è stato bellissimo esserci.
Sono tornato ingrassato, contento e soprattutto purificato, perché in questi giorni ho fatto parecchie comunioni tali da potermi permettere peccati da ora a fine anno
Grazie a tutti voi…
…che avete organizzato quest’evento splendido…
…che lo avete riempito con la vostra simpatia e allegria.

redgo65
Raduno favoloso, persone meravigliose, strade stupende, cibo e bevande da Dio (compresi gli zuccherini di Vladimiro).
Viverlo è stato grande. Peccato che sia finito.
Saluti

S558
Olà, anche noi arrivati lunedì pomeriggio con gli ultimi 50 km sotto il temporale, Bondeno – Rovigo. Thio sà di cosa parlo.
Viaggio di ritorno con Thio e MarcoB, e … il KEBAB …
Finalmente rubo un pò di tempo al sonno per leggere di Atlantide e continuare ad assaporare il “godimento” degli ultimi giorni. Un concentrato di divertimento pari a due normali settimane di ferie. Se lo sa il mio capo me le mette in conto.
Giuro ho letto tutto, tutte e undici le pagine, siete tutti fantastici. Non saprei cosa aggiungere per dare ancora enfasi alle giornate appena trascorse, ma avete già descritto al meglio tutte le sensazioni vissute. Solo una cosa: Alberto posso già fare il bonifico per il prossimo incontro?
Prossimamente devo scaricare i filmati e metterli disponibili, il tempo e l’ignoranza sull’argomento mi rallentano.
Vorrei scrivere e ricordare tutti, ma senza la mia dolce metà qui con me mi riesce difficile. Maria è ancora stanca da 5 giorni sul sellino del V11 (resistenza al sacrificio da indicare sui Guiness) e sta ronfando da qualche ora.
Piero

Gibbone
Atlantide ha stabilito che…..
….sono sempre il più lento (siamo arrivati a casa ieri sera).
Sono stati giorni fantastici per la compagnia, i posti, il cibo ( :b ). Ribadisco tutta l’invidia per gli “indigeni” ed approfitto per salutare i “compagni spiaggiati di San Teodoro” di cui renderò disponibile documentazione fotografica se non provvedono al patteggiato opportuno riscatto!!
Ahiò!

Diegodelson
Ciao …
… mi mancate tutti tantissimo
purtroppo non riesco molto a leggere in questi giorni, devo recuperare il lavoro accumulato la scorsa settimana :moderator:
ma ne è valsa davvero la pena.
Vorrei condividere un po’ di foto
([size=24]anche con le orecchie sadomaso …..), [/size]
ma con imageshack mi ci vuole un’eternità … ho visto che usate diversi siti per caricarle ma non avendolo mai fatto non ho idea da dove cominciare.

Qualcuno mi consiglia cosa posso usare per evitare di metterci 5 min. a foto ?[/quote]

Vladimiro
Vorrei ricordare, così da fermarli meglio nella memoria, alcuni momenti particolarmente “belli” di questo Incontro di Primavera.
A dire il vero ogni momento (incidente di Fabrizio e Sonia a parte) è stato molto bello. Però ogni tanto tutto si “combacia” così bene che gli stati d’animo, le situazioni, le persone, le predisposizioni lo rendono (se possibile) un pò più magico.
La serata sul traghetto all’andata. Sublime.
Finalmente incontro Sam e Roberto (StonePIK…’niùrànt!).
Finalmente rivedo le brutte facce dei napoletani e quelle dei ciociari…perfino Valter! :b (scusa Valterino mio..nùn ho resistito alla battuta! :volemose:)
…vabbè…anche quelle dei romani..che però incontro più spesso all’aperitivo o per qualche “girello” fuori porta…
Finalmente…
Mi rilasso nell’atmosfera goliardica e affettuosa sul ponte della nave mentre ci sediamo attorno ai tavoli.
Il traghetto è in viaggio e tutti si apprestano a “sbocconcellare” qualcosa…
Gli sguardi complici si intrecciano. Qualcosa nell’aria mi dice che il “suggerimento” di Piero Pintore di tenersi leggeri in vista del mare mosso non sarà molto seguito.
Crackers e alici col sale. Così aveva suggerito. Al massimo un “sorsino” d’acqua e poi subito in branda.
Ma la voglia di stare assieme e creare subito quell’atmosfera di Amore Cosmico è troppo forte.
In un attimo appaiono vassoi di pagnottelle napoletane (ho detto giusto?), mozzarelle di bufala, taralli alle mandorle e pepe, coglioni di mulo (non sapete cosa sono?…Fottetevi!!!!:b ), pane, bottiglie di vino, birre e panini di vario tipo…oltre all’immancabile Comunione Braticolara con lo zuccherino.
Alla faccia! :b
Tra un assaggio, un panino, una bevuta, un altro assaggio, uno zuccherino, un’altra bevuta…e tante belle chiacchere verso le 2.00 andiamo a dormire.
Comincia bene!
Altro bel “flèsc” è il trenino di moto verso Fonni.
Anche se un pò di sabbietta portata sulla strada dai rivoli di pioggia dei giorni prevedenti avrebbe suggerito una guida più tranquilla guidiamo con disinvoltura.
Il LeSPans è scarico dei bagagli e seguo “l’apripista” Shockato divertendomi un mondo…lo vedo che “freme” per tenere un’andatura che permetta al gruppetto di restare assieme…ma ogni tanto si lascia andare a piegone pazzesche…gli tengo dietro senza troppo sforzo guidando più pulito possibile…marce alte e velocità in curva…seguo le traiettorie senza pensarci troppo e sembra una danza…negli specchietti vedo che anche gli altri (alcuni col passeggero) seguono…
Era impossibile parlarsi ma con il ritmo di guida, le curve, l e pieghe…sentivo che ci stavamo divertendo…
Sabato sera al karaoke…
Un pò di reticenza iniziale era normale, e l’open bar cominciava a far sentire i “benefici” effetti…parte Valter con Venditti…lo accompagno con la voce finchè posso (per me era decisamente “alta”) e poi,,,poi..ariiva Beppe Titanium. Abbiamo cantato assieme a squarciagola il Rock di capitan Uncino…tutto qui.
Sarà stata l’atmosfera che “montava” sarà che per un attimo ho distolto lo sguardo dalle parole della canzone e ho visto le vostre facce sorridenti e divertite…
Bhè è stato “appagante”. Bello. Amore Cosmico.
Sabato al rietro da Austis…dopo Fonni.
Ho scoperto che avevo un “Fratello de curva” e non lo sapevo.
Thio.
Sono in testa al gruppetto e viaggiamo spediti tra le bellissime strade della Desulo Fonni. Ogni tanto rallento e guardo gli specchi per ricompattare…Thio c’è…e se allungo?…sempre lì sta…azz! ‘Sto ragazzone dal capello perennemente sconvolto e dalla faccia simpatica guida bene!
Proseguiamo…un pò di stanchezza comincia a farsi sentire e il braccio “buono” è un pò rigido di muscolatura (il LeSPans “danza” come una libellula…ma pesa sempre più di 220 chili eh?) così Milingo passa avanti (mazza quanto và…anche senza i “cavalli”!!!!) e anche Thio lo segue…
Le curve proseguono a ritmo incessante e il godimento continua quando ad un tratto SGRRRAAAAATTT!!! faccio un salto sulla sella che a momenti sbaglio la curva…non ho tempo di ragionare che ARISGRAAAAATTT!…ma…ma… è Thio! Porcapupaza che piegone! E consuma pure i piolini sotto le pedane!…Azz! Sta cò “le recchie” per terra e guida tranquillo a velocità tutt’altro che turistiche!…Che bello vederlo!
Quando ci fermiamo per l’immancabile Ichnusa ci togliamo i caschi e gli sguardi si incrociano…nessuna parola, solo un accenno di sorrisetto e una leggera inarcata di sopracciglio.. Meraviglioso.
Fratelli de Curva.
Sempre sulla stessa strada precedo il gruppo e passiamo la “processione” del paese (era Fonni?…o Desulo? il paese non lo ricordo ma la strada si! :b ) guido spedito ma rilassato, curve stupende, panorama incantevole…ecco il valico con le bancarelled ella festa, un pò di gente e delle moto (quasi tutte Ducati) da vero smanettone, il benzinaio…e…e…un missile accompagnato da un rombo cupo mi passa a velocità warp…arriva ad un immaginario traguardo posto poco più avati e alza le braccia al cielo come se avesse vinto!…E’ Valter!
Comincio a ridere nel casco e “capisco al volo” cosa voleva dire…primooooo!!!!!
Mi sale un’allegria incontenibile…
Ho guidato per una ventina di km cantando “We are the Champions” e guidando a “ritmo” di musica.
Mò basta sennò riscrivo tutto il Raduno…
…ammazza se me sò divertito!

Tonirag
C’è stato un momento dopo il karaoke in cui mi ero soffermato a guardare Zinfo, il cognato e un altro (che ora non ricordo) seduti a tavola sotto il portico che bevevano e ridevano a crepapelle e non si fermavano mai…solo a vederli ed ascoltarli mi stavo sbellicando dalle risate…da morire.
E poi l’apoteosi delle risate: lo spettacolo sempre di Zinfo ancora più brillo (brillo è un eufemismo) che commentava le radiografie di Fabrizio e Sonia (appena tornati dall’ospedale) che assieme a me, Goffredo, Valerio e altri erano piegati in quattro dalle risate…da non poterne più
Altra circostanza: venerdì pomeriggio, dopo Mamone mi sono ritrovato dietro a Valter e Cristina. Il fetente di Valter correva come un disgraziato, all’improvviso mi viene la scimmia di stargli dietro, e per un bel po’ di km gli sono stato alle costole fino a quando non sono riuscito a sorpassarli…roba che per la soddisfazione gli ho alzato il dito medio…peccato che ‘sta soddisfazione è durata pochi minuti: il fetente mi ha risorpassato, e per sfregio mi faceva pure “ciao” con la mano…
Però gli abbiamo dato di brutto col gas… che fico!
Momenti indimenticabili

squaloguzzi
Riesco a scrivere due parole anch’io… molto è già stato detto in toni entusiastici, e non saprei cos’altro aggiungere, se non EVVIVA L’AMORE COSMICO!!!!
Per gli organizzatori, in particolare Piero Pintore, che ha sempre tuto sotto controllo (tranne la macchina fotografica); per Alberto il Presidentissimo; per babbo Pedro chè è un piacere fare la strada dietro di lui; per Vladimiro che ogni volta si conferma per quello che è, e per il solo fatto di ESSERE trasforma ogni luogo, ogni incontro, ogni compagnia in qualcosa di migliore; per Goffredo e i suoi show; per Fabrizio e Sonia che mi hanno fatto preoccupare e poi silenziosamente ringraziare il cielo; per i Sardi tutti; per tutto il gruppo della delegazione campana Willy e Lucia, Rosario e Marina, Pask(e non solo per il cibo!!!); per l’amico Giulius trascinato da me in questa fantasstica gabbia di matti; per le vecchie conoscenze (Paolo Milingo, Beppe Titanium, Valter e Cristina, MarcoB, Macio, Toni, Berghella, Gianni Cesaroni con la Breva e Paolo con la Kawa di scorta, Beniamino, Zinfo con la batteria morta, le Aquile della Ciociaria, Marco Nocella, e sicuramente dimentico qualcuno, spero non se la prenderà) e quelle nuove (i compagni di colazione Diegodelson e Aires, Motopesantista, Samside che lo terrei in tasca insieme a Goffredo per tirarli fuori quando sono depresso, Antonello e Signora che minkia come vanno sul cali!!!!, Molamai, e pure qua ne dimentico a mazzi); per tutti loro AMORE COSMICO a secchiate…
ma l’Amore più grande, e qui sono sicuro che nessuno se la prenderà, è per la mia compagna di viaggio, di percorso, di avventura e di vita, mia moglie Alina, che pazientemente arroccata sulla sella di Griso e aggrappata alle maniglie dell’amore, non ha fatto un plissè nemmeno quando il polso si è “scaldato” sulle meravigliose curve di Atlantide… e se non è amore questo! Grazie per essere insieme la più grande ed il collante delle mie passioni

BeppeTitaniumho letto tutto d’un fiato le 19 pagine di commenti …. e sto ancora ridendo …. e piangendo eprchè il raduno è finito.
le mie foto … concentrate quest’anno sulle vostre b…. facce
[url]http://picasaweb.google.com/BeppeTitanium/AquileEPorcheddu2008[/url]
comunque NON si può andare avanti così …
… non si può lavorare tutto l’anno ….
e poi godere solo per due giorni ..
durante il raduno di AG …
NO NO NO NO NO
propongo una petizione governativa …
un disegno di legge di iniziativa popolare …
dal prossimo anno …
[color=red][size=24][b]due giorni di lavoro e tutto l’anno raduno di AG … ! ! ! ! [/b][/size][/color]
sotto con le firme:
1. BeppeTitanium
2. MarcoB
3. …

Vladimiro
HO VISTO IL VIDEO DELLA CANZONE DI GOFFREDO!!!!!
MITICO!!!
Alcune considerazioni:
– levate er vino a Samside che “verso quell’ora sicuramente ero ancora abbastanza lucido “…dai riflessi sulla “crapa” eri lucido pure dopo!
– date una casa più grande a Cane che sò in 15 davanti al pc e non c’entrano
– servono dei muratori per allargare il salone di Thio che anche loro in 10 stanno strettini
– mi serve l’indirizzo di Salvatore Accardo che se vòle dà “una mano” me farebbe proprio comodo
– portate un baride di birra a Motopesantista che dopo 4 giorni di spiegazioni a Babaozzu c’ha la gola un “tantinello” secca
– qualcuno compri dei “cotton fioc” a Babaozzu per darsi una lavata alle orecchie ‘chè c’è Motopesantista che sò quattro giorni che “je stà a spiegà ‘na cosa” ma lui non lo sente…e leggere i movimenti delle labbra direttamente dal forum è vermente “tosta”
– qualcuno fermi Alberto Sala che sul momento non aveva capito che Gof lo stava a pijà ‘n giro ma mò si…e è uscito de casa ieri sera pè annallo a cercà armato di senso dell’iùmòr e de ‘na roncola
Grande Gof!!!!! Sei un GRANDE!
…una satira costruttiva è quello che in molti auspicavamo…e solo tu che stai lontano e al sicuro a Parì potevi farla…noi corriamo il rischio di ritrovari Iosca (capo del KgbAG) fuori dal portone che ci aspetta…o peggio ancora il Tatuato a cena…
NB:
Il Sala ha appena telefonato a casa, la roncola se l’è portata dietro ma ha lasciato l’Iphone sul comodino..c’è qualcuno che è in grado di portarglielo che senza si sente nudo?

lepontine
Ciao a tutti, mi connetto solo ora e vedo 21 pagine….bestiale…
Laura ed io siamo rientrati dalla Sardegna venerdi, l’abbiamo presa comoda, e dopo i 300 chilometri fatti assieme a voi ce ne siamo sparati altri 1200 da soli facendo il periplo dell’isola che c’è, e menomale che c’è….
Curve, curve ed ancora curve, a cementare per bene il nostro amore, spiaggie bianchissime e monti selvaggi a farci venir voglia di non tornare più in Padania…
Non finirei più di citare ricordi, e so che mi sto facendo del male… ma le dune di Piscinas, gli scavi di Tharros, le vie di Bosa, i bastioni di Alghero frustati dal maestrale…. e i cavalli di Lula , le donne di Mamoiada vestite di nero….
e il porcheddu di Austis, e l’Ichnusa…. e tutti i ragazzi di Anima Guzzista, quelli che abbiamo conosciuto di persona e quelli a cui ancora non so dare un nome…
Grazie ad AG che ci ha dato questa possibilità e questa occasione, grazie a tutti voi per essere stati stupendi…
Atlantide, ritorneremo!!!

Willcoyote
Mi sento turbato!
Quasi offeso!
Leggo un elenco che tiene in considerazione tutte le tipologie di Guzzimuniti senza barriere di cilindrata, modello, taglia personale o gusti sessuali!
Ma non leggo nulla che dia il giusto valore, la giusta considerazione a chi rende possibile buona parte di tutto ciò!
Cioè chi lascia abbastanza cose nei piatti affinchè altri possano fare la parte degli aspiratutto! (Porcalamiseria la prox volta lascio la moglie a casa!!!!Il problema è che ci ha trovato sfizio!!!)
Per non parlare del fatto che se fate tanto i fighi (le curve, le staccate, ecc.ecc.) è solo perchè c’è qlcn che vi pensa e si concede benevolmente al vs sorpasso con un sorriso bonario! Quasi paterno!!!
Insomma! Se non ci fosse chi, come me, decidesse e sottolineo decidesse! di rimanere …emh….un poco indietro VOI che cavolo direste una volta tornati a casa????
Cmq per punizione…..
Che dico! Per dispetto…..
Anzi no! Proprio per cazzimma!!! Non vi porto più i pagnottelli napoletani ed i tarallini mandorla & pepe!!!
A buon intenditore………!!!!
Ciao a tutti da un profondo conoscitore delle varie tipologie di scarichi, bauletti e portatarghe!!!
totogigi
Piuttosto, colgo lo spunto al balzo per due pensieri umidicci, vi avviso, sarò sdolcinato, ma è così da essere.
Non posso fare a meno di ringraziare ENORMEMENTE Piero Pintore, Stefano Caiazza e tutti gli altri amici dalla Sardegna che hanno reso possibile questo ennesimo bell’incontro. Esperienze come quella di pranzare dentro un carcere sono state possibili solo grazie a loro. Piero poi si è davvero prodigato in maniera impressionante. Senza star lì a proporre monumenti: semplicemente GRAZIE di cuore. Più ancora delle strade bellissime e dell’ambiente emozionante, due sono le cose che mi hanno colpito molto: una sono loro, l’altra è stato il vedere la gente contenta. Lo si leggeva dagli occhi, prima ancora che dalle parole. Non mi stancherò mai di ripetere che va bene il forum, va bene il sito, ma all’incontro annuale non si può non esserci. E mi fermo qui, perchè appunto, se lo spiegassi oltre non mi capirei.

mdanè
E’ giunto il momento dopo una settimana dal “fattaccio” di esprimere a mente fredda
le emozioni che sono rimaste nella mente e nel cuore (vero Valon?).
E’ facile, appena tornati e quindi ancora coinvolti dal pathos del momento, esprimere
l’immensa gioia di aver passato tre (almeno) giorni stupendi in compagnia di veri Minchia come me.
Invece oggi posso dire che sono estrememente deluso, un incontro per nente riuscito.
Ma vado con ordine:
1) Non si può più accettare “er Berghella” tanto più se me lo devo vedere in costume da bagno…
2) Me so morto de fame, cazzo paghiamo profumatamente ed in anticipo e poi me fate magna pane e mortadella.
3) Le strade di quà, le strade di là, la desulo-fonni, tutte autostrade dritte e per giunta piene di buche.
4) Lorganizzazione poi, lasciam perdere molto approssimativa, tanto che non sono neanche venuti a legarmi la moto sul traghetto.
Detto questo, scherzi a parte, è sempre un piacere partecipare e rivedere le vostre brutte facce (anche se quest’anno c’erano
tante defezioni una su tutte er Tatuato). Mi sono divertito da matti sia su strada cercando di inseguire
ora un manico ora un’altro) sia nelle soste ed in albergo sparango Minkiate e soprattutto sentendo le vostre.
Non faccio i nomi in quanto rischierei di dimenticarne alcuni e non mi va ma concedetemi di citarne uno solo per tutti,
SAMSIDE!!!!!
Vi do appuntamento al prox. anno sperando che possa ancora partecipare.
Le foto già nelle pagine precedenti le ho pubblicate.
Ciao a tutti vostro Minkia reale Marco.

Ianus
Salve ragazzi sono Gennaro di Casalbordino (Fz1)…mi sono appena registrato al forum..volevo ringraziare e salutare tutti voi appassionatissimi guzzisti e simpaticissimi compagni di esperienze indimenticabili come i fantastici incontri di primavera a cui partecipo puntualmente ogni anno. Un caro saluto ai mitici babaozzu, shokato, Thio …compagni di pieghe. Ciaoooo
marcolino
non so come sono andati tutti i raduni passati, ma questo secondo me è
stato dominato dalla iella:
– sbarco ad olbia ed il cali di Zinfo non parte (comprerà una batteria)
– la moto di zinfo si spegne ed occorre spingerla più volte;
– gia dalla partenza da pattada la ragazza fa strani rumori nel cambio;
– il motorino della breva di roberto va in tilt e per fortuna un
meccanico di orosei lo ripara;
– il maresciallo si spegne e va in moto con difficoltà;
– venerdì notte non dormo neanche un’ora (pedro non è un essere umano è
è un grizly)
– Sabato mattina la ragazza peggiora vistosamente e dentro Oliena sento
un frastruono dal cambio e decido di rientrare a Pattada in seconda e
terza (80km)sotto casa si ferma definitivamente (smontata in fretta e
furia trovo la crociera in mille pezzi);
– il griso di piero va in tilt;
– fabrizio cade con la ragazza(speriamo sia niente di grave).
Beh!!!!
speriamo meglio in futuro
ha dimenticavo, anche il centauro di splitter va a cazzo!!!!
ho dimenticato qualche cosa?
figli con il morale un pò giù
m:)

giannic
La nostalgia del raduno è tanta, da farmi rimpiangere persino la
gimkana della Tula-Castelsardo affrontata sotto il diluvio universale
di giovedi (il temporale di lunedì a Nuoro e quello di martedì mattina
a Civitavecchia erano du goccette, a confronto). La sardegna, la
breva (gran moto, cazzo!), la sgangherata compagnia fieramosca-
delpisello (Paolo, Nello ed il già convertito bmvista per caso:
Giovanni) ed i 1500 km percorsi insieme, gli organizzatori sardi e voi
tutti hanno reso la cosa unica. Ed assieme alla nostalgia per i giorni
appena trascorsi mi è venuta l’impazienza di suonare dal vivo al
prossimo raduno (sto già preparando il repertorio). Baci ed abbracci.

Valerio
Unisco solo ora la mia voce entusiasta (come sempre invero) per questo evento.
Dopo anche il felice esito (nel senso ovviamente che sarebbe potuto diventare
terribilmente peggio) del disastro combinato dal mio amatissimo figlietto
Fabrizio (che quando starà meglio gli prometto di farlo entrare in un cespuglio di
storcidi’ollo toscani! – un abbraccio invece delicato ed un bacetto alla dolce Sonia)
Bello, bello e come sempre bello. Ritrovare i vecchi amici e conoscere quelli nuovi
è sempre la più bella cosa che c’è. Se poi si aggiungono i posti visitati, le strade
favolose, curvose, senza buche, il mangiare, il ridere e scherzare…..
Grazie a tutti quelli che si sono dati da fare per far nascere sempre il miracolo dei
nostri incontri; grazie agli amici con i quali sto sempre meravigliosamente bene.
Un grazie particolare a Piero, Rita ed Eleonora che ci hanno fatto vedere altri
angoli di paradiso……….che mi hanno devastato!
Tutto bello fino alla fine, fino al ritorno in nave dove…… mi hanno fregato la
borsa con gli assegni, i documenti, le chiavi, i coltelli, la macchina fotografica
digitale, il cellulare…………………
……..
……………………….la tavoletta tagliere e MANNAGGIA le due bottigliette
di filuferro e mirto “termostatate” di Demetrio; fantasticavo già di trovargli
posto nella mia vetrinetta Guzzistica con le cose più care.
🙁 🙁 🙁 🙁 🙁 Maremma budella! >:-(
Con il cuore triste per aver lasciato troppo presto questo angolo di paradiso
e gli amici del cuore, ed ancor più triste per la grave perdita dei presenti di
Demetrio… riprendo a lavorare… 🙁
Figli nostalgici ed incazzati
Marco Nocella
Ciao a tutti e grazie ai sardi per il raduno e per la splendida
organizzazione…..
Ogni volta è sempre più bello….rivedere tante brutte facce e
conoscerne altre…..troppo bello!!!
La mia Breva è andata benissimo.
Stamattina siamo arrivati a Civitavecchia alle 6 e poi verso casa
giusto in tempo prima della pioggia….
Un pensiero particolare va a Fabrizio e Sonia, per fortuna si è
risolto tutto senza grandi danni.
A presto!!

Antonello Fiori
Ciao a tutti ragazzi, finalmente ho fatto il mio pimo raduno con la mia
prima guzzi (spero non ultima), e’ stata un’esperienza meravigliosa
nonostante ne avessi fatte altre con moto giapponesi, ma vi giuro non
e’ la stessa cosa. mia moglie oggi e’ di mal’umore perche’ gia’ le
manca quella greffa di guzzisti fuori di testa ma gentili corretti e
con una grande voglia di divertirsi, un grande complimento a tutta
l’organizzazione per come ha gestito tutta la situazione, un grande
grazie a piero pintore che ci ha fatto conoscere una realta’ che non
pensevamo che esistesse, un forte in bocca al lupo per una veloce
guarigione a king faber e compagna, che secondo me sono dei grandi
sfigati, secondo me quel california e’ cugurato, questa e’ l’occasione
per comprarne un’altra e farla immediatamente benedire da un prete.
Di nuovo ciao a tutti, in modo particolare tutti quelli che abbiamo
conosciuto personalmente..
Ciao a tutti e forza paris
NiQ-TP
Sbarcati stamattina alle 7.00 a Trapani.
Alla riunione di redazione d’inizio mese, stamattina ci vado con la
maglietta
ANIMAle GUZZISTA
Aquile e porcheddu, Orosei 2008.
Una figata unica!!!
Figli caporedattori di nuovo at works
NiQ e Pina

Zinfo
Un grazie a Tutti i sardi la vostra ospitalità non è solo una leggenda nè

Piguzzi
Ragazzi………….
il mio primo raduno con A.G., che roba
tutti simpaticissimi,. con punte di eccellenza..uno per tutti, cosi’
non vi offendete
IL PORCHERRIMO
semplicemente GRANDE.
2 milioni di curve, risate, e poi
10 anni di vita in meno, con il volo dei due fringuelletti,
registrato dallo specchietto della norge.
ma sorge spontanea la domanda:
se Sonia l’ha acchiappata un angelo per i capelli
Fabrizio, il suddetto angelo, per cosa lo ha preso??????
figli in volo

Willy
Ed eccomi di ritorno!
Finalmente a casa!
….almeno credo!
Ma davvero già è finito tutto?
Che peccato!
Nonostante ‘sto dannato dolore alla schiena che non ha dato pace è
stato tutto troppo simpatico!
Un grazie primaditutto agli amici che hanno permesso tutto questo
scortandomi/curandomi nel momento del bisogno!
Grazie quindi a Pask, a Rosario (mio veterinario personale!) & Marina!
E poi dal viaggio in traghetto, dove ho conosciuto/riconosciuto un
bel po di gente, alla visita di Venerdì alla casa circondariale!
Dalla cena in albergo alla spiaggia di sabato (non ce l’ho fatta a
fare il giro e mi sono accontentato di rosolarmi al sole!) è stato
tutto un conoscere e rivedere persone particolari e simpatiche!
Giulio, Samuele, NiQ & signora, Antonello & consorte e poi rivedere
Alina & Paolo, il Vladi, il Reverendo e Toni.
E poi Pedro che con la sua anonima sarda e relative vettovaglie
lasciano sempre un segno indelebile nella mia linea, Piero che con la
sua disponibilità mi ha permesso di limitare certi danni! Zinfo ed i
suoi simpaticissimi parenti/amici…..mi sono scordato qlcn????
Sicuramente!
Non me ne voglia nessuno!!!
Tanto non ricorderò i nomi ma certo li ho impressi in me!!!
Mi tocca aspettare il prossimo anno per ripetere tutto ciò???
E sia!
Ah! Un lieve abbraccio alla acciaccata King-family! Simpaticissimi
anche con i lividi!!!
Un abbraccio forte con tanto di sonore pacche a tutti gli altri!!!!
Alla prossima! E che sia presto!!!
Willy & Lucy!….che già è in coma!

Sonia
Bhe ragazzi, che dire… Che avventura! E’ poco che vi conosco, vi ho visti due volte, altri li conosco meglio perche’ “connazionali” e compagni di diverse gite in moto qua in sardegna, ormai vi conosco pero’ tutti grazie ai racconti di Fabrizio… Sono tante le cose che vorrei dirvi ma la prima che mi viene in mente e’ : che gruppo! Tutti, ma proprio tutti ognuno a modo suo mi ha abbracciata e coccolata, anche solo con uno sguardo… Ah le guzzi sono si un mito ma I guzzisti sono anche meglio!
in questi giorni mi sono divertita un mondo, ho buttato chili di stress alle spalle e per la magia della moto e per la splendida compagnia, a voi piace definirvi animali, cavernicoli ( oh, a quanto dice fabrizio!) Ma sapete essere dei grandi Amici, vi ringrazio uno per uno, un bacione grosso grosso, vi abbraccio… Con un braccio… E spero di rivedervi presto… Rimanete sempre cosi… Come le guzzi… Difettose ma con stile, non vecchie ma epocali, uniche anche se uguali… E sempre e comunque Grandi! Baci Sonia